Da oltre 25 anni Isolaverde Piscine di Verona è sinonimo di qualità nel settore Piscine & Centri Benessere

Storia

La nostra STORIA, frutto dell'esperienza di 25 anni di attività

Anni di lavoro... tanti e pieni di esperienze, progetti particolari, appalti in giro per l’italia, e il nostro gruppo al lavoro, sempre! È la passione che ci spinge a costruire, e la nostra soddisfazione è nel vedere che il cliente apprezza sempre, anno dopo anno, le nostre piscine.

 

Ogni lavoro è diverso, per misure, dati tecnici e spazi, ma la voglia di fare è sempre la stessa, anche oggi che siamo cresciuti, con più gente, più cantieri... E poi il tam tam cresce, il passaparola è la nostra vera pubblicità, dove ci esprimiamo nel modo migliore, dove gli spazi e le locations sono nei luoghi più particolari e le esigenze sempre differenti. Solo l’esperienza ci dà le giuste risposte per accontentare i nostri clienti, progettando vasche, piscine, idromassaggi, saune ed oasi. Ed oggi, per allargare il ventaglio di offerte a vostra disposizione abbiamo ampliato la gamma delle soluzioni per offrire nuove opportunità di benessere e relax. Il tutto per garantire con soddisfazione i risultati che ci siamo prefissati, crescere in qualità e dare sempre il miglior servizio.

 

Triveneto, Lombardia, Emilia, Toscana e qualche puntata all’estero. Questi sono i nostri territori, ma ci spingiamo ovunque ci sia la richiesta di spazi d’acqua. L’assistenza nel post installazione è garanzia di qualità nel servizio, con prodotti nuovi, ed automatismi necessari per rendere facili ed agevoli le procedure di mantenimento. I nostri esperti sono sempre a vostra disposizione per qualsiasi necessità, attraverso internet o telefono possiamo darvi tutte le informazioni per capire cosa vuol dire avere una piscina o come gestirla. Questo per noi è esperienza: dare le giuste risposte ai vostri desideri.

Le origini e la storia della PISCINA

Le generalità del termine
Con la definizione di piscina, si ricomprendono una varietà incredibilmente ampia di strutture con l’unica caratteristica comune di contenere e rendere fruibile per il bagno una certa quantità di acqua.

 

Le origini del termine "Piscina"
Il termine piscina deriva dal latino piscis ed intendeva un bacino atto a vivaio di pesci, poi bacino d’acqua nell’atrio delle case. La “Probativa Piscina” citata nelle Sacre Scritture era un serbatoio d’acqua presso il Tempio di Gerusalemme dove si lavavano gli animali destinati ai sacrifici ed era ritenuta in grado di guarire le malattie di chi vi si immergeva. Ad oggi rimane il solo significato di vasca natatoria.

 

Il percorso storico della Piscina
I primi esempi di piscina sono probabilmente risalenti al 2000 A.C. come la vasca di Mohenyo-Daro sulla riva destra dell’Indo in Pakistan, i bacini di Sigiriya, Polonnaruwa e Anura Adnapura in Sri-Lanka, o le vasche di Salomone, costruite da Herode nella zona tra Bethlem ed Hebron nel primo secolo A.C. Da non dimenticare le vasche di incerto utilizzo, ma probabilmente dedicate anche alla balneazione, realizzate verso il 1450 A.C. dal faraone Thoumosis III a Luxor. I primi esempi di piscine dedicate sicuramente al bagno, privato o pubblico che sia, furono di origine Romana e fu la nostra civiltà probabilmente la prima a dedicare ingegno per garantirsi  i piaceri  del bagno, compresi i tuffi, come testimoniato da un affresco murale tombale rinvenuto a Pestum. La civiltà Romana utilizzò diffusamente le piscine, le ville nobiliari ne erano molto spesso dotate, costruendo anche complessi termali e natatori come le Terme di Caracalla che rappresentano il primo vero esempio di parco acquatico pubblico. Non mancano esempi provenienti da altre culture; sicuramente di gusto molto ricercato sono le piscine del complesso dell’Halambra a Granada, dove le vasche della Torre delle Donne, di origine Araba, rimangono un esempio di eleganza e pulizia delle forme. Quanto all’inserimento delle vasche e piscine nell’architettura dei giardini, esempi rappresentativi ci provengono dalla reggia di Versailles come dalla Reggia di Caserta o rimanendo nella nostra zona Villa Pisani, tutte legate a schemi paesaggistici lineari (giardino all’Italiana) ma non mancano neppure esempi di inserimenti di tipo romantico, con il posizionamento di vasche a forma libera, diventate di gran moda nei giardini all’inglese ma anche nuovamente nel complesso di Versailles nel “Bosco dei bagni di Apollo”. Passato il buio periodo medioevale, solo nel XIX secolo si ritornò all’uso della piscina, del termalismo e finalmente all’organizzazione delle attività natatorie come le intendiamo ai nostri giorni.



News

Finanziamenti a tasso 0% e agevolati
29-01-2016

Isolaverde piscine, in collaborazione con Compass gruppo Mediobanca, offre alla propria clientela una vasta gamma di finanziamenti da 6 a 60 mesi. Proponiamo rate da 6 o 12 mesi a TASSO 0% e zero spes [...]

dettaglio
WEPOOL: la prima rete di costruttori Italiani di piscine e centri benessere
29-01-2016

Le piscine più suggestive, i centri benessere più ricercati ed accoglienti, i parchi acquatici più entusiasmanti nascono tutti da una ispirata ricerca di design e fruibilità. Ma la bellezza di que [...]

dettaglio